Image Image Image Image Image Image Image Image Image

24 Apr

By

No Comments

Non scaricate file da You Tube, Please

April 24, 2018 | By | No Comments

Quando si va di fretta e si ha poca voglia e fantasia di cucinare, Quattro salti in padella sono davvero la soluzione giusta.

La giusta padella

Quattro salti in Padella è un pasto originale, dove basta riscaldare una padella con un po’ d’olio, e anche un neonato saprebbe prepararlo. Il risultato però è sempre un po’ artificioso, e il gusto in fondo in fondo, è tutto un po’ lo stesso, che sia paella o riso alla cantonese. Nello stesso modo, quando si decide di fare il DJ e si ha poca fantasia e tempo, ci sono sul mercato console che sembrano identiche a quelle professionali, ma con costi notevolmente più bassi come la serie Hercules. Queste console di serie funzionano con il computer con il software Virtual DJ, in dotazione con il macchinario.

Gli ingredienti contano

Nel corso DJ base, la prima lezione è il momento più delicato che abbiamo per stabilire alcune importanti linee di principio che devono diventare patrimonio comune di ogni DJ, al di là della sua ambizione. Oltre a fare chiarezza sui limiti delle proprie competenze come DJ, qualora si faccia affidamento all’Auto Sync ma di questo ne parleremo in un altro post, il primo grande scoglio da affrontare è l’approvvigionamento della musica e dei file musicali da suonare.

La tecnica e la collezione

sia per cucinare che per suonare, sono fondamenti: poca tecnica, pulita ed essenziale, unita a degli ingredienti sani, ricchi di sapore e ben definiti. Brani che suonano bene, sono il segreto di un Dj set di successo. Quindi tornando al titolo di questo post, scaricare file da YouTube con un qualsiasi software come questo è utile solo per i nostri iPod; forse abbiamo bisogno di scegliere bene i brani e vogliamo ascoltarli un po’ di volte, per poi comprare la versione definitiva, meglio se .wav o .aif o se proprio non possiamo, sempre meglio un Mp3 a 320 kb, che un tristissimo file mp3 a 128 kb. Perché i file di YouTube sono sempre a questa risoluzione; questo perché l’obbiettivo del sito, è fornire video, nel modo più veloce possibile, ai sui utenti. Per farlo, i suoi contenuti, sia video, che audio, saranno super compressi, in modo da pesare il meno possibile.

Davvero ci avete creduto?

Ma se dovete innaffiare un intero giardino con un solo bicchiere d’acqua, anziché con un’intera cisterna, pensate ci riuscireste lo stesso?

Spostare, schiaffeggiare, spettinare

I file molto leggeri, sono tali, perché tutta una serie di informazioni del brano, sono state cancellate. Pensiamo prima di tutto, ai super bassi, le frequenze più importanti, che fanno muovere i piedi e i cuori di tutti i clubbers del mondo. Come si può spettinare una pista, senza i bassi? come si può coinvolgere una massa, senza avvolgerla con un suono che abbia spazialità? ogni strumento suona in un punto preciso all’interno del panorama stereofonico ed occupa un posto sulla
scala delle frequenze. Avete presente quando state al cinema e sentite le voci del protagonista provenire da destra, la porta che sbatte a sinistra e il campanello che suona dietro le vostre spalle? se tutti i suoni venissero dalla cassa frontale, forse ci sentiremmo meno immersi nella realtà sonora del film. Ecco, questo succede anche con i brani che suonano i DJ quelli bravi, quelli seri. La musica ti deve spostare, schiaffeggiare, e spettinare, grazie all’impatto delle frequenze, alla nitidezza di ogni singolo suono che lo compone, alla sua robustezza e un file che pesa 5 MB ha dovuto rinunciare a gran parte di queste qualità.

Del brano originale uscito dallo studio di mastering, ne rimane solo una copia sbiadita utile giusto a fare compagnia ad un video YouTube.

Conclusione

Qualcuno in classe a questo punto, ci ricorda raggiante che esistono i convertitori. Quei software che possono editare un file, e trasformarlo da Mp3 128 kb a Mp3 320 o addirittura .aif o .wav. A scuola per registrare i DJ set usiamo Audacity, è free ed effettivamente fà anche questo. E’ capace di esportare un file mp3 in un formato nuovo. Ma i miracoli, ahimè non esistono e se hai cancellato informazioni da un file, niente e nessuno potrà recuperare quelle informazioni. Anzi, qualcuno ci sarebbe pure, il produttore che detiene il master di quel file, può ridarti il file .aif o .wav. Quindi anche se dopo questo processo il file peserà 50MB, è una finzione, una mistificazione informatica, e niente più. La qualità audio, sarà sempre quella originaria, quindi se era un file mp3 128 kb, peserà come un .wav ma sarà di qualità bassissima.

Se volete diventare chef, procuratevi degli ingredienti di valore, se volete suonare come DJ, procuratevi dei file di alta qualità perché quattro salti in padella può solo salvarvi la cena una volta ogni tanto ma non può esser la vostra routine alimentare!

Submit a Comment