Image Image Image Image Image Image Image Image Image

13 Jun

By

Nuovo Cdj 900 Nexus Serato Friendly

June 13, 2014 | By |

La competizione tra case produttrici di hardware e software per Dj diventa sempre più avvincente. Basta seguire la cronologia dei prodotti messi sul mercato da Pioneer dal 2009 ad oggi per capire i numerosi episodi
di avvicinamento e allontamento che il colosso giapponese ha compiuto nei confronti della giovane Native Instrument e ora di Serato; una strategia commerciale indirizzata a mantenere con determinazione la propria fetta di mercato.

Facciamo un po’ di ordine. Nel 2009, a dicembre, esce il nuovo modello cdj della Pioneer, il 900, che sostituisce il modello 800 e contemporaneamente il modello 2000, (una vera astronave enterprice) sostituisce il tanto amato modello 1000. Durante questo lancio con le macchine viene venduto un software Rekordbox che permette principalmente di gestire i file musicali, i cue point e di creare play list. Questo è un primo segnale che la Pioneer inizia a fare i conti con l’ascesa dei file digitali. La realtà del mercato infatti parla chiaro. La parabola del Cd come supporto per la musica è alla sua conclusione.

E’ di questi giorni il lancio di un nuovo Cdj 900 Nexus, il modello che ha sostituito il 900 nel 2012, esce con un’importante aggiornamento. E’ ora compatibile con il Serato. Ciò vuol dire che niente più cd time code ma per suonare con Serato e Cdj 900 Nexus basterà un semplice plug and play tramite usb direttamente al lettore e il gioco è fatto.
Insomma, la storia continua. Il marchio Pioneer riesce a rimanere sul mercato con i suoi celebri lettori cdj, nonostante il cd inteso come supporto e che dà il nome a tali lettori, sia praticamente assente ormai da qualche anno. Il software Serato, rimane sul mercato, anche se sempre più distanziato da Traktor Scratch. Native Instrument continua la sua espansione che da qualche anno include anche la produzione di hardware. Ecco che tutto ritorna. Sopratutto la serie di prodotti lanciati da Pioneer compatibili con Traktor, come la DDJ T1 e il Djm 900 Nexus e poi abbandonati. Probabilmente a Pioneer non è andata giù la scelta di NI di produrre hardware e di mettersi in competizione con la stessa Pioneer. Vedremo come va’ a finire.